.
Annunci online

 
lucarossi 
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  fantanessuno
RED tv
luciano consoli
claudio caprara
mario adinolfi
marco de amicis
marco esposito
nessuno tv
paola di fraia
rudi ghedini
  cerca

In onda su RED

www.redtv.it


 

diario | Fotografando |
 
Diario
1visite.

8 settembre 2009

congressi(ni)

E' un po' che non scrivo di PD. Visto che il congresso si avvicina, è arrivato il momento di seguire da vicino la vita del PD, ma proprio da vicino vicino, quasi con la lente di ingrandimento. Sono iniziati, infatti, i primi congressi di sezione che rappresentano chiaramente un dato molto parziale e non rappresentativo, ma sono pure sempre un dato, ed io, dopo qualche ricerca e qualche telefonata ad i vari segretari e organizzatori (che mi hanno confermato i numeri), ve li pubblico

 

VITERBO, Circolo Tre Croci, Franceschini 50, Bersani 2 e Marino 0    
                   Circolo Oriolo Romano Bersani 46, Marino 11, Franceschini 3
                  Circolo Sarzanello, Franceschini 86, Bersani 35, Marino 3
 
LA SPEZIA Circolo Grisei 178 Franceschini, 86 Bersani e Marino 0
                     Circolo Pignone Bersani 8, Franceschini 3, Marino 3
                     Circolo San Giovanni Franceschini 12, Bersani 2, Marino 0
 
FOGGIA Circolo Casalvecchia (dovrebbe aver vinto Bersani, ma non sono riuscito a farmi dare i numeri)
 
ROVIGO Circolo Bagnolo del Po, 16 Franceschini, Bersani 4
 
PISA   Circolo Montecastello, Franceschini 8, Bersani 2, Marino 0
            Circolo Sangiovanni, Bersani 12, Franceschini 8, Marino 0
 
AOSTA Circolo Van Comben ,Franceschini 8, Bersani 1, Marino 0
 
 
L’AQUILA  Circolo Aielli, Franceschini 7, Bersani 8, Marino 0
                    Circolo Cerchio, Bersani 37, Franceschini 0, Marino 0
                    Circolo Civita D’Antino, Bersani 3, Franceschini 0, Marino 0
                    Circolo Civitella Roveto, Bersani 9, FRanceschini 1, Marino 0
                    Circolo Scurcola Marsicana, Franceschini 7, Bersani 1, Marino 0
 
CHIETI       Circolo Carpineto Sinello, Bersani 42, Franceschini 0, Marino 0
                    Circolo Lentella,   Bersani 37, Franceschini 0, Marino 0
                    Circolo San Giovanni Teatino, Bersani 12, Marino 6, Franceschini 5
                    Circolo Tollo, Bersani 72, Franceschini 22, Marino 3
 
PESCARA Circolo Rosciano, Bersani 28, Franceschini 9, Marino 0

24 luglio 2009

il quarto uomo

Nato a Roma e formatosi nella Fgci, nel 1996 Rutigliano si candida al Senato costituendo un soggetto politico di indirizzo europeo: Unità Democratica Sinistra Europea, soggetto politico che poi si schiera a sostegno della candidatura a Sindaco di Roma di Francesco Rutelli. Partecipa alla missione Arcobaleno con una fondazione di volontariato e nel 2007, costituisce l'associazione politico culturale 'Officina Sociale' per poi candidarsi alle primarie senza essere, però, ammesso. (ANSA).

Questo è Amerigo Rutigliano, il quarto uomo che ieri sera è riuscito a portare 1.542 firme delle 1.500 richieste a presentare la candidatura a segretario del PD. Se qualcuno avesse qualche altra informazione, la può condividere su questo blog...io intanto leggo sul suo blog ..."Se qualcuno pensa  anche minimamente che il sottoscritto non faccia sul serio, allora non ha capito nulla o non mi conosce abbastanza."...

20 luglio 2009

Signori, le tessere!

Domani si chiude il tesseramento del PD. Poche ore dunque per chi vuole partecipare a entrambe le fasi congressuali, per andare a richiedere la tessera al circolo più vicino o tramite internet, sempre che ci siriesca. I problemi infatti non sono stati pochi, se a segnarlarli sono stati soprattutto quelli dell'Unità e se oggi uno dei candidati, Ignazio Marino, ha chiesto una proroga per far slittare il tesseramento fino al 31 luglio: niente da fare, domani la Direzione chiuderà il tesseramento ed indirà ufficialmente il Congresso.

8 luglio 2009

correnti (e spifferi)

PD: NATA A ROMA NUOVA CORRENTE 'DE AMICIS'
"Ora siamo cinque e di questi tempi trovarne cinque che la pensano uguale dentro il Pd è impresa ardua".
Con la nascita dei due gemelli Guido e Caterina avvenuta questa mattina presso l'ospedale Fatebenefratelli dell'Isola Tiberina a Roma, è nata l'ennesima corrente del Partito Democratico. Infatti mamma Raffaella due anni fa, proprio a ridosso delle primarie che diedero vita al partito democratico, aveva già dato alla luce il primogenito Edoardo, al quale vanno ad aggiungersi oggi i due fratellini. Diventano così ben cinque i democratici che compongono la cosiddetta corrente 'De Amicis', a cominciare dal papà, Marco De Amicis, già responsabile comunicazione della dalemiana Red Tv e coordinatore da sempre delle ostinate campagne direttiste di Mario Adinolfi. De Amicis senior, raggiante di felicità, non ha però voluto rilasciare dichiarazioni, con il congresso oramai alle porte ha ritenuto opportuno non 'scoprire' subito le carte e non sbilanciarsi circa il possibile candidato da appoggiare. Ma il più famoso De Amicis, Edoardo, che ha la stessa età del Pd e della corrente è il portavoce, ha fatto intendere che nulla è da escludersi, neanche una candidatura di corrente: "Voglio fare presente a tutti che noi siamo cinque e di questi tempi non è poco trovarsi d'accordo in cinque dentro il partito democratico. Ricordo inoltre che i prodiani erano sette e in sette sono riusciti, seppur fra mille difficoltà, a battere Berlusconi, tenere in piedi una coalizione che manco su Marte ed a governare per più di un anno. Se mamma e papà, poi, dovessero darsi da fare nuovamente, allora non avrei dubbi sulle possibilità di guidare il partito in breve tempo e per i prossimi dieci anni. Passati i quali, poi, si potrà tornare tranquillamente al dualismo D'Alema-Veltroni".

Con questo post inauguro (in ritardo) la stagione congressuale sul mio blog e colgo l'occasione per fare gli auguri al mio amico (nonchè responsabile della comunicazione di Red Tv) Marco De Amicis per l'arrivo dei due gemellini, Guido e Caterina

23 aprile 2009

sistema Tedesco



Con un decreto di perquisizione, firmato dal pm della Dda Desirèe Digeronimo, ieri, i carabinieri sono arrivati nell´abitazione e nello studio privato dell´ex assessore alla sanità Alberto Tedesco.Cercavano carte, documenti. Le stesse che sospettavano di trovare nelle case e negli uffici di altri tredici, tra manager delle Asl e imprenditori, coinvolti nell´inchiesta. Per la Dda farebbero parte di «un´organizzazione criminale, radicatasi all´interno della pubblica amministrazione
(Gabriella De Matteis da La Repubblica di Bari)

Alberto Tedesco, già Assessore alla Sanità con la giunta Vendola è il primo dei non eletti al Senato, nel suo collegio, che è lo stesso di De Castro. Questo significa che se Paolo De Castro, capolista della circoscrizione sud alla Europee, verrà eletto, Alberto Tedesco entrerà di diritto nel senato della Repubblica. Un bel colpo per la campagna elettorale di Antonio Di Pietro.

23 aprile 2009

segreDario capotreno

 

Dai tempi di Rutelli il centro sinistra il treno non l'ha preso più. Cicciobello arrivò alla stazione con 3 punti percentuale di ritardo che gli costarono premio di maggioranza e governo del paese. Dario Franceschini rischia di arrivare con un ritardo un bel po' più pesante: forse i copricapo è meglio lasciarli a chi se ne mette molti (forse anche perchè i capelli sono pochi), a noi Franceschini piace con il suo bel ciuffo.

9 aprile 2009

c'era un cinese in coma




Noi abbiamo bisogno di personalità — ha detto da Roma — che per storia, popolarità e competenza guidino le nostre liste alle elezioni europee. Penso che Cofferati abbia tutte queste caratteristiche per guidare la lista nelle circoscrizioni in cui è nato, ha vissuto ed è tornato ad abitare».

Dario Franceschini così, ieri sera, ha ufficializzato la candidatura di Sergio Cofferati nella circoscrizione Nord-Ovest, dove l'ex sindao di Bologna sarà anche Copolista. E pensare che il Cinese, il giorno in cui annunciò di non volersi ricandidare alla poltrona di primo cittadino, per stare di più con il figlio e la moglie, aveva stupito e fatto commuovere mamme e papà troppo stressate dal lavoro e dalla politica. Niente più viaggi della speranza Bologna-Genova e ritorno durante il fine settimana, e sì che Bruxelles è molto più vicina, ci sono voli ogni mezz'ora, e poi all'Europarlamento si lavora tre giorni su sette, nulla di paragonabile alle fatiche da sindaco. Ora ci saranno i mal di pancia interni al PD da superaare. Non sono pochi nè lievi se un gruppo di bolognesi, piuttosto scontenti dell'operato del cinese, hanno deciso di organizzare un pullman collegato ad una lista civica (Bologna Città Libera) che girerà per la circoscrizione Nord-Ovest per mettere in guardia gli elettori (di centrosinistra) dal votare uno che, in conferenza stampa, interrogato dai giornalisti che (maliziosamente) gli chiedevano quale poltrona di peso avrebbe occupato nei prossimi anni, rispose "se accettasi di andare a Roma sarei un cialtrone".

16 marzo 2009

il ritorno di Prodi (?)




Però non dimentica i problemi creati dalla scelta di Veltroni di rompere l'Unione. E rivela che lo stesso giorno in cui l'allora segretario annunciò che il Pd sarebbe andato da solo alle elezioni, "io non ebbi bisogno di pensare, perché si affacciò Mastella nel mio ufficio a palazzo Chigi e disse 'se volete far fuori me, sono io che faccio fuori voi'. Anzi, Mastella disse una frase un po' più colorita...". "Sono andato via perché il partito aveva una linea che non condividevo, ma il Pd è la speranza del Paese".

Veltroni se ne va e rispunta fuori Prodi. Non credo sia così casuale il tesseramento del ex premier, anzi, sono di quelli che pensano che qualche telefonata tra lui e Franceschini c'è stata. Per capire se e come rientrerà nei giochi, aspettiamo il risultato delle elezioni e poi al Congresso ne vedremo delle belle.

2 marzo 2009

Giovanni Galli

 


Sì, sono stato contento della vittoria di Matteo alle primarie, ha rotto coi riti della sinistra, io l’ho conosciuto e c’è un rapporto di simpatia. Però so che mi teme, perché anch’io ho un grande rapporto con la gente, è la cosa che so fare davvero bene, girare tra le persone, parlare, un po’ come lui... Tempo fa ci incontriamo a una cena e Matteo, grande tifoso viola, mi fa “Giovanni, so che potresti correre per fare il sindaco, quanto mi piacerebbe farti un gol”. Io gli ho risposto “beh sai, non è mica così facile...”».

Oggi, che è un lunedì, di quelli che si parla di calcio e di rigori fasulli (anche se per me, il rigore poteva pure starci...), leggo che Giovanni Galli potrebbe essere il candidato per il Pdl a sindaco di Firenze. Io me lo ricordo nel Milan stellare di Gullit, Rijkard, Van Basten...oltre a fare il portiere non so se in questi anni abbia maturato l'esperienza per fare il primo cittadino di Firenze, certo, se il Pd non dovesse vincere con un avversario del genere...

1 marzo 2009

il nuovo partito




Ancora una volta Diego Bianchi (in arte Zoro) dà il meglio di sè. Se avete seguito un po' le vicende degli ultimi giorni, questa è davvero esilarante

sfoglia
luglio        giugno