.
Annunci online

 
lucarossi 
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  fantanessuno
RED tv
luciano consoli
claudio caprara
mario adinolfi
marco de amicis
marco esposito
nessuno tv
paola di fraia
rudi ghedini
  cerca

In onda su RED

www.redtv.it


 

diario | Fotografando |
 
Diario
1visite.

8 luglio 2009

correnti (e spifferi)

PD: NATA A ROMA NUOVA CORRENTE 'DE AMICIS'
"Ora siamo cinque e di questi tempi trovarne cinque che la pensano uguale dentro il Pd è impresa ardua".
Con la nascita dei due gemelli Guido e Caterina avvenuta questa mattina presso l'ospedale Fatebenefratelli dell'Isola Tiberina a Roma, è nata l'ennesima corrente del Partito Democratico. Infatti mamma Raffaella due anni fa, proprio a ridosso delle primarie che diedero vita al partito democratico, aveva già dato alla luce il primogenito Edoardo, al quale vanno ad aggiungersi oggi i due fratellini. Diventano così ben cinque i democratici che compongono la cosiddetta corrente 'De Amicis', a cominciare dal papà, Marco De Amicis, già responsabile comunicazione della dalemiana Red Tv e coordinatore da sempre delle ostinate campagne direttiste di Mario Adinolfi. De Amicis senior, raggiante di felicità, non ha però voluto rilasciare dichiarazioni, con il congresso oramai alle porte ha ritenuto opportuno non 'scoprire' subito le carte e non sbilanciarsi circa il possibile candidato da appoggiare. Ma il più famoso De Amicis, Edoardo, che ha la stessa età del Pd e della corrente è il portavoce, ha fatto intendere che nulla è da escludersi, neanche una candidatura di corrente: "Voglio fare presente a tutti che noi siamo cinque e di questi tempi non è poco trovarsi d'accordo in cinque dentro il partito democratico. Ricordo inoltre che i prodiani erano sette e in sette sono riusciti, seppur fra mille difficoltà, a battere Berlusconi, tenere in piedi una coalizione che manco su Marte ed a governare per più di un anno. Se mamma e papà, poi, dovessero darsi da fare nuovamente, allora non avrei dubbi sulle possibilità di guidare il partito in breve tempo e per i prossimi dieci anni. Passati i quali, poi, si potrà tornare tranquillamente al dualismo D'Alema-Veltroni".

Con questo post inauguro (in ritardo) la stagione congressuale sul mio blog e colgo l'occasione per fare gli auguri al mio amico (nonchè responsabile della comunicazione di Red Tv) Marco De Amicis per l'arrivo dei due gemellini, Guido e Caterina

27 aprile 2009

Reddy




Da oggi siamo in onda con il nuovo palinsesto, con un bel po' di novità tra cui una fiction (Studio 60), nuovi programmi, un contenitore pomeridiano e poi il restyling dell'intera rete. Da qui fino al 21 giugno cisarà un bel po' di lavoro per tutti noi, in bocca al lupo!!           

20 febbraio 2009

Assemblea Ri-Costituente




Domani, dalle ore 10,00, su Red Tv (canale 890 di Sky), mandiamo in diretta l'Assemblea Costituente del Pd. Non so come andrà a finire, oggi al coordinamento i Colonnelli sembravano quasi tranquilli: prevedono una partecipazione del 50% dei delegati, e comunque sia di gente che di solito fa politica attiva (non verrà insomma quella società civile che tanto piaceva a W). Si affidano al loro senso di responsabilità, pensano che piuttosto che andare alle primarie (e, nel loro pensiero, perdere tempo prezioso in vista delle elezioni), i costituenti del Pd possano turarsi il naso e accettare la segreteria di uno che esprime la stessa linea del segretario appena dimessosi (essendone stato il vice). La paura comunque rimane, in quel "l'Assemblea è sovrana" di Anna Finocchiaro, molti hanno letto una sottile soddisfazione (e un osuro presagio) della presidente dei Senatori all'idea che si vada alle primarie, idea che non sembra così peregrina se da regioni come l'Emilia Romagna, la Toscana e la Calabria (ultime roccaforti democratiche) arrivano richieste in tal senso. E poi ci sarà lui, Arturo Parisi, a tirare le fila degli scontenti e magari a scaldare un'Assemblea che, fino a qualche giorno fa, tutti davanoper morta.

20 gennaio 2009

Inauguration day

 




 Alle 12 ( le 18 in Italia) - dopo la passeggiata con George Bush dalla Casa Bianca a Capitol Hill - giurerà come 44esimo presidente degli Stati Uniti, rinnovando una tradizione che ha 220 anni. Posando la mano sulla Bibbia che Lincoln usò nel 1861, sorretta dalla moglie Michelle, prometterà di fare del proprio meglio per «preservare, proteggere e difendere la Costituzione degli Stati Uniti», assumendo così a pieno titolo i poteri di presidente. Obama pronuncerà le 35 parole di giuramento previste dall'articolo 2 della Costituzione di fronte al presidente della Corte Suprema John Roberts, concludendo con ogni probabilità, come i suoi predecessori, «so help me God» (che Dio mi aiuti).

Due cose su Obama, perchè abbiamo veramente detto tutto ed il contrario di tutto: è il primo presidente nero, e poi oggi tra gli invitati ci sarà anche il pilota che ha salvato la vita a 155 persone...diretta su Red Tv, canale 890 di Sky, a partire dalle 17,00.

18 novembre 2008

RED Tv Football Club

 



PD: RED-YOUDEM, DERBY A CALCIOTTO IN CAMPO NEUTRO

PD: RED-YOUDEM, DERBY A CALCIOTTO IN CAMPO NEUTRO = Roma, 18 nov. - (Adnkronos) - Derby a calciotto tra Red e Youdem, la televisione che fa riferimento a Massimo D'Alema e l'emittente del Pd. L'incontro si terrà domani sera alle 21 in campo neutro, alla 'Petrianà a Roma, campo che fa riferimento al Vaticano. In campo per le due squadre, parlamentari, giornalisti e tecnici, tra questi Stefano Di Traglia, braccio destro di Pierluigi Bersani, per Youdem e Matteo Orfini, collaboratore di D'Alema, per Red.Il capitano della squadra di Red è Mario Adinolfi, vice direttore dell'emittente nata dalle ceneri di NessunoTv, che è il portiere. Dall'altra parte, a guidare il team di Youdem c'è Luigi Coldagelli, che guida l'Ufficio stampa del Pd ma che a causa di un infortunio rischia di saltare l'incontro. Il bomber della televisione di palazzo Grazioli, che scende in campo ovviamente in maglietta rossa, è invece Luca Rossi, chiamato per le sua freddezza sotto porta 'il figlio di Paolo Rossì. A completare la squadra di Red, tra gli altri, Tommaso Labate (firma del Riformista e conduttore di 'Titolì) e Stefano Baldolini, uno dei collaboratori di Lucia Annunziata. Youdem punta, tra gli altri, su Luca Di Bartolomei, figlio della leggenda romanista Agostino Di Bartolomei. Adinolfi non ha dubbi: «L'ho sempre detto, noi siamo la Roma. Loro sono i laziali. Quindi, anche sulla scorta dell'ultimo derby, vinciamo noi». Per 'galvanizzarè i suoi, il capitano di Red promette di portare a bordo campo, a mò di vessillo, la maglia numero 10 di Massimo D'Alema, assente giustificato perchè alla riunione dell'Internazionale socialista: «Se avesse saputo prima della partita, secondo me non sarebbe partito», chiosa Adinolfi. (Gmg/Pn/Adnkronos) 18-NOV-08 17:34

Mi raccomando, non mancate, ci serve il tifo...quello vero!!! (Via Santa Maria Mediatrice 22, alle 21,00 in punto)

12 novembre 2008

via col Vento



ROMA - Anche i Vip possono...sbagliare: per Flavia Vento ad esempio il muro di Berlino è caduto nel 1968, e non nel 1989. Così la showgirl ha risposto infatti al giornalista Mario Adinolfi durante la trasmissione Finimondo, in onda su Red Tv (Sky 890) a margine di una puntata sull'Isola dei famosi. La Vento si è detta fan di Vladimir Luxuria con cui però "all'isola non s'è mai parlato di politica", ha aggiunto. (Agr)

Questo video è di qualche giorno fa, però è un bel colpo lo stesso, e poi dà l'idea di cosa sta succedendo questa prima settimana di programmazione a RED tv.

6 novembre 2008

Red Vs YouDem



"... Rispetto a YouDem, Red Tv, diretta da Claudio Caprara, è molto meno ruspante e attrezzata: studio fighetto, giornalisti professionisti (dall'inquieta Jebreal al rassegnato-stampa Massimo Bordin, tutta la corte mediatica dalemiana, guidata dalla Badessa Lucy Annunziata e da Ritanna Armeni (finalmente salvata dai programmi trash), pronta a dare una mano, Carla Signoris (quella che fa la pubblicità alla Tim) e Ambra disposte a fingere orgasmi per lanciare la nuova avventura dalemiana. Mancava solo Maurizio Costanzo, ma non tarderà ad apparire. Ecco, analizzando l'immagine di YouDem e quella di Red si capiscono i cento e più passi che separano Veltroni da D'Alema. Distanza simbolica, di questa si parla, ma val la pena di riflettere sull'ingenuità di fondo che accompagna YouDem e il freddo cinismo di Red, che fa arrossire gli ingenui come me. Il dalemismo televisivo è il classico lupo in veste di agnello. Dal punto di vista mediatico, è utile infine constatare come il satellite permetta di fare la radio con le telecamere." (Aldo Grasso da il Corriere della Sera)

2 ottobre 2008

gli sherpa di red

          


... "Il secondo intreccio riguarda il destino diRed TV: la tv, che nascerà il 4 novembre, avrà i suoi uffici proprio nelle stesse stanze dove fino a due giorni fa andava in onda la rete online fondata dallo stesso Velardi, Sherpa, e dove ancora lavorano tre giornaliste. La tv, in liquidazione, si trova a Palazzo Grazioli e sopra la sua redazione (ieri è comparsa anche Lucia Annunziata) c'è un inquilino particolare. u guarda la coincidenza, Max: lassù c'è il Cav."

Ieri circolava in redazione questa notizia (che riporta anche il Corriere della Sera) e già si facevano i piani di spostamento...rispetto a via ostiense mancherà il parcheggio e soprattutto la metro. In compenso gli ospiti non potranno più dare buca dicendo "non faccio in tempo ad arrivare" perchè siamo ad un tiro di schioppo da Camera e Senato anche se qualcuno della produzione mi faceva (giustamente notare) "a quelli che gli importa, c'hanno l'autista che li porta ovunque, noi dò parcheggiamo???"

sfoglia
giugno        settembre