Blog: http://lucarossi.ilcannocchiale.it

vuvuzela

Massimo rispetto per i costumi locali (gli aborigeni australiani soffiano da migliaia di anni dentro un tubo, il didgeridoo, e ne sono piuttosto orgogliosi), meno per i soffiatori d'importazione, che fra un mese si stuferanno della trombetta e la dimenticheranno in qualche cassetto, come fanno i bambini capricciosi con i giocattoli di Natale. La famosa fine del mondo del 21-12-2012 sarà annunciata dal suono incessante di milioni di vuvuzelas che perforeranno i timpani di tutti i furbi del pianeta, mentre i pochi saggi avranno Mozart o gli U2 nelle cuffie e non si accorgeranno di niente. (Massimo Gramellini su La Stampa di oggi)

Posto solo ora il bel pezzo di Gramellini di oggi perchè mi è venuto in mente guardando la partita dei padroni di casa. Peccato, gli spettatori meritavano davvero di più, ma con l'Uruguay non c'è stata davvero storia.

Pubblicato il 16/6/2010 alle 23.3 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web